All posts tagged: recensione album

L'ordine delle cose, Salvoemme

“L’ordine delle cose”, SALVOEMME

È un ottimo esordio su disco quello di Salvoemme, cantautore proveniente dalla scena indie pop italiana, con l’aggiunta di spezie cantautorali folk e rock. Dopo essersi diplomato al C.E.T. , ossia la scuola per compositori, autori e interpreti fondata da Mogol, l’artista ottiene buoni risultati in seguito alla partecipazione a diversi contest nazionali (seminifinalista nel 2014 al Premio Donida, ancora seminifinalista al Lennon Festival nel 2015, degna di nota la sua partecipazione a fianco di Red Ronnie e Fausto Mesolella al tour di Casa Sanremo 2017 con i singoli “Non gioco più” e “L’amore non ha ragione”, ancora semifinalista al Premio Bertoli del 2017 e all’Arezzo Wave dello stesso anno, vincitore dell’Oltroceano Festival USA Inc. con il brano “Scarabocchio” e con lo stesso brano vincitore dell’Euroschool Festival). Salvoemme è pure compositore di colonne sonore e musica per film. “L’ordine delle cose” è, appunto, il suo album di debutto, uscito il 30 novembre 2018. È un concept/raccolta che contiene singoli già pubblicati su YouTube (con relativi videoclip) più due inediti. In esso si assaporano sonorità beat …

“Stelle & Popcorn”, Sergio Noya

Son passati dieci anni dall’uscita del suo primo album (“Con la mia chitarra”, 4 gennaio 2008) e da allora il cantautore Sergio Noya non si è certo ‘adagiato sugli allori’, bensì si è rimboccato le maniche continuando a definire il suo stile musicale. Dopo aver partecipato alla XIX edizione di Musicultura Festival, scritto brani che han trovato posto nella compilation del 2010 “Dammi solo minuto” (“La tua immagine dentro di me” e “Amo distratto”), nonché dopo aver contribuito alla nascita dello studio di registrazione “Monkey103” nel 2011 e aver sfornato nel 2017 l’album “Pezzi di vita ingoiati ma mai digeriti”, Sergio Noya pubblica “Stelle & popcorn” (27 giugno 2018, etichetta YPK Enternainment, produzione artistica di Annachiara Zincone). L’album è un lavoro ben curato ed arrangiato di pop melodico italiano. I testi sono poetici e di ampio respiro e lo stile vocale, che alterna toni soffici a momenti graffianti, lo accostano a quello di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Ci sono pure, seppur accennate, certe sonorità ed ermetismo nei testi in stile Battiato. Il brano di …